Cellebrite Ufed Touch2 Ultimate: l’importanza della prova digitale nella separazione

Posted on: Agosto 24, 2018, by :

Udine, 24/08/2018

Cellebrite Ufed Touch2 Ultimate: la svolta digitale nelle separazioni giudiziali.

Come da sentenza della Suprema Corte di Cassazione, depositata in data 06 Marzo 2018 n. 5510, di cui rimandiamo all’articolo per una completa ed esaustiva lettura (Divorzio: sms sufficienti a provare il tradimento), nella quale si evince che  i brevi messaggi di testo (SMS), ma evidentemente anche una chat di WhatsApp (copiosa di testo, fotografie, video, audio messaggi e telefonate via rete dati) o di una qualunque altra applicazione scaricata appositamente non tanto per scriversi gratuitamente tra coniugi, ma, fraudolentemente, per “tradire il proprio coniuge”, costituiscono una prova, in questo caso digitale, ben più che valida per far accreditare una richiesta di separazione con addebito a carico del coniuge fedifrago, è chiaro che i processi civili per separazione giudiziale sono entrati nell’era digitale in tutto e per tutto.

Se ci fossero ancora dei dubbi in tal senso, ovvero che la prova digitale, una chat segreta su Telegram, piuttosto che una posizione di geolocalizzazione rimasta in memoria sul telefonino, non sia sufficiente per chiedere l’addebito ovvero il giusto riconoscimento per la fine del matrimonio per colpa del coniuge fedifrago, ricordiamo che la Suprema Corte di Cassazione, in un’altra sentenza, di cui rimandiamo all’articolo per una attenta lettura (Cassazione: navigare sui siti d’incontri è come tradire), confermando una sentenza precedente della Corte d’Appello di Bologna, nella quale non commette abbandono di tetto coniugale il coniuge che va via di casa dopo aver sorpreso l’altro coniuge a navigare sul web in cerca di relazioni con altri partner, perché si tratta di una “circostanza oggettivamente idonea a compromettere la fiducia tra i coniugi e a provocare l’insorgere della crisi matrimoniale all’origine della separazione”, ergo, navigare e frequentazione di siti d’incontri e chat varie è una violazione dell’obbligo di fedeltà per il quale si può chiedere l’addebito in sede di separazione, è più che ovvio che il processo civile, ma anche quello penale, è entrato nel modo digitale con tutte le scarpe.

Di qui la necessità, oggi come oggi, di trasformare l’investigatore privato titolare di licenza in un investigatore digitale, esperto sì in Personal Digital Investigation, ma, sopratutto in Mobile & Forensic Investigation, poiché oggi sì accade di tutto nella rete, ma, ancor di più, nel telefono cellulare, o smartphone che sia, di ognuno di noi. Cellebrite, leader indiscussa nell’investigazione digitale grazie ai suoi potenti mezzi hardware e software, può contribuire, pesantemente, nell’individuazione della cosiddetta prova, in questo caso digitale, per rendere giustizia alla parte offesa e poter quindi consentire ad essa di far valere un diritto, qualunque esso sia, chiedendo, laddove possibile, il giusto ristoro per la condizione patita. Cellebrite non si occupa soltanto di estrazione, decodifica e analisi di dati estrapolati da telefoni cellulari o tablet che siano, ma anche dell’individuazione di password e pin che potrebbero proteggere dati rilevanti all’interno di un processo o, ancor di più, di download e decriptazione di file di backup stipati in cloud specifici. E non solo, poiché il mondo digitale è in continua evoluzione e studio.