La “mobile forensic” accanto alle donne vittime di violenza. Estrazioni e analisi forensi certificate Cellebrite per punire l’abuso

Posted on: Maggio 25, 2019, by :

No alla violenza contro le donne. Marco Biscaro, investigatore privato della Van Gogh Investigazioni Private di Udine, non ci sta e si schiera dalla parte delle donne vittime di violenza e abusi: “non posso credere che nel nostro Paese,  culla di cultura, bellezza, eccellenza, modernità, sensibilità e apertura, elementi invidiati in tutto il mondo e che spesso ci copiano o replicano alla meno peggio, sia anche lo Stato dove ogni tot minuti ci si accanisce contro una donna, indipendentemente che sia una mamma, una figlia, una moglie, l’amante o la ragazza della porta accanto“. E sulla base di questa triste riflessione, ecco l’idea della Van Gogh investigazioni Private per essere accanto alle donne vittime di violenza, qualsiasi essa sia, fisica o psicologica, non importa, è sempre violenza: offrire gratuitamente il servizio di estrazione e di analisi forense certificato Cellebrite. “Non è molto, ma almeno le donne vittime di violenza, quelle meno abbienti, si intende, che si rivolgeranno al centro antiviolenza di una delle nostre province (Udine, Gorizia, Pordenone e Trieste), potranno usufruire gratuitamente dei nostri servizi di estrazione e analisi forense da telefoni cellulari, smartphone, tablet, navigatori satellitari e supporti mobile.” Ma per quale motivo? “Per cristallizzare le prove, in questo caso digitali, delle violenze subite o minacciate, perché oggi giorno tutto avviene tra la rete e il telefonino, quindi è necessario sottoporre almeno quest’ultimo ad attenda analisi per poter assicurare le prove alla Giustizia“… “più spesso di quanto si possa immaginare le donne cancellano tali prove, perché se ne vergognano, perché nessuno deve sapere, perché sperando che tutto prima o poi cambi preferiscono cancellare il presente auspicando che quell’uomo diventi ciò che non sarà mai. Ecco quindi che la forensic mobile, non tanto la Van Gogh Investigazioni Private, corre in aiuto, tentando, con complessi apparati hardware e software, di recuperare ciò che è stato cancellato, dimenticato.” Come asserisce Marco Biscaro, non c’è donna che non abbia avuto centinaia se non migliaia di telefonate non risposte oramai cancellate dai server delle compagnie telefoniche e dal telefonino, non c’è donna che non abbia ricevuto migliaia di sms, messaggi e fotografie minatorie ma poi volutamente cancellate, non c’è donna che non abbia documentato le botte subite ma che poi abbia cancellato tutto per amore di quell’uomo, o per una promessa non mantenuta. Ecco quindi, che per contribuire, anche se con un piccolo gesto, alla lotta delle donne vittime di violenza, la Van Gogh Investigazioni Private offrirà, per l’appunto, gratuitamente, il servizio di estrazione e analisi, ovvero recupero dei dati cancellati. I requisiti saranno solo tre: essere donna, provenire da un centro antiviolenza con una lettera di presentazione del caso e non essere evidentemente abbienti. “La violenza, l’abuso, le minacce o i comportamenti molestuosi vanno condannati ed espiati sempre” dice l’investigatore esperto in criminologia e psichiatria forense Marco Biscaro, “c’è sempre una o più soluzioni prima di incappare in meccanismi mentali da manuale di psichiatria, lo psicologo per esempio, oppure avere il coraggio di rompere un rapporto sentimentale che non va più, o, più semplicemente re-inventarsi e dedicarsi a qualcosa di più costruttivo che non prendere di mira chi non ci ama o non ci ha mai amato

Per info e contatti:

Tel: 0432-1744110

Email: info@vangoghinvestigazioniprivate.it