Cellebrite Ufed Touch2

Personal Digital Investigation. Tre parole americane per indicare come la Mobile Forensic e la Computer Forensic possano aiutare chi abbia bisogno, per scopi difensivi, di ricostruire la cronologia delle chiamate avvenute, la sequenza degli SMS inviati e ricevuti (sigla dall’inglese Short Message Service, servizio messaggi brevi, ovvero il termine comunemente usato in Italia per indicare un breve messaggio di testo inviato da un telefono cellulare ad un altro), la messaggistica istantanea avvenuta tramite le mobile applications dette più comunemente “app” (WhatsApp, Viber, Telegram, Skype, iMessage, Messenger di Facebook, ecc.) il servizio e-mail o email (ancora dall’inglese electronic mail, ovvero il servizio internet grazie al quale ogni utente abilitato può inviare e ricevere messaggi utilizzando un computer o un altro dispositivo elettronico, ad esempio un telefono cellulare, uno smathphone o un tablet connesso in rete attraverso un proprio account di posta elettronica registrato presso un provider che gestisca il servizio), le geolocalizzazioni, la cronologia di navigazione e ogni altra forma di prova digitale assicurabile da un dispositivo elettronico.

La Personal Digital Investigation, in tal senso, può avviare la propria “investigazione digitale” partendo da un semplice numero di telefono cellulare appartenente ad una qualsiasi compagnia telefonica, sino ad arrivare ad elaborare, in americano “to parsec” e rendere comprensibile, per esempio in dibattimento, l’intero “file system” di un modernissimo smartphone (l’ iPhone di Apple, ma anche il Galaxy di Samsung e molti altri),  o l’ “hard disk” di un personal computer (iOS di Apple o Windows di Microsoft, e molti altri sistemi operativi), ma anche una memoria di massa come una “chiavetta usb” o una “memory card” (le csd SDHC*).

SDHC*: si fa notare che oggigiorno le cosiddette “memory card” – in acronimo SDHC – vengono utilizzate da decine di migliaia di dispositivi elettronici come supporto mnemonico all’attività di “storage”, ovvero per stipare milioni di dati su un supporto “extra on board” ovvero esterno e rimovibile, ergo, prove digitali.

Ovviamente la Personal Digital Investigation non esaurisce qui la propria capacità investigativa digitale, ma, per quanto attiene alla cronologia delle chiamate, agli sms e ai testi di istant message, alle geolocalizzazioni, alle e-mail, alla cronologia di navigazione e a ogni altra traccia digitale questa nuova scienza, che molto ancora potrà fare in un futuro prossimo, ad oggi rappresenta il massimo della tecnologia applicata al recupero dei dati nel complesso mondo della telefonia cellulare e delle relative applicazioni scaricabili, la maggior parte delle volte gratuitamente,  da internet.

La Personal Digital Investigation può, da un punto di vista squisitamente forense, acquisire, analizzare e ricostruire dati appartenenti anche a navigatori satellitari (GPS), quindi, per esempio, le rotte percorse, a droni (APR), quindi i voli effettuati, a memorie di massa come chiavette USB e Hard Disk, ma anche a server, oggi più comunemente detti Cloud (iCloud, Google Drive, ecc.) e da molti altri supporti rigorosamente elettronico/digitali.

La Van Gogh Investigazioni Private utilizza la tecnologia della famosa casa israeliana Cellebrite, nello specifico il Cellebrite Ufed Touch2 Ultimate, di cui ne è proprietaria con regolare licenza. A tutti i nostri clienti offriamo, quindi, lo stato dell’arte nel complesso mondo della Personal Digital Investigation, pertanto tecnologia ad alte prestazioni, garantendo congiuntamente aggiornamenti continui hardware e software, ma  sopratutto, d’intelligence.

Leggi l’articolo: Cellebrite Ufed Touch2 Ultimate: l’importanza della prova digitale nella separazione

Leggi l’articolo: Estrazione dati da smartphone tablet e supporti digitali: Cellebrite Ufed Touch2 Ultimate anche a Udine e in tutto il NordEst

Leggi l’articolo: Cellebrite, ecco chi sono e come operano i tecnici israeliani che hanno sbloccato l’iPhone per l’Fbi


Per informazioni, consulenze e preventivi scrivere a:

Van Gogh Investigazioni Private di Marco Biscaro

Via Tarcento, n. 40/B

33100 Udine (UD) – IT

Recapiti telefonici:

Tel. e fax: 0432 17 44 110

Cell.: 333 7 99 99 75

Posta elettronica:

Email: info@vangoghinvestigazioniprivate.it

Ricordiamo a tutti i Clienti che per la sottoscrizione del Mandato Investigativo sono necessari un documento di identità in corso di validità (Carta di Identità, Patente o Passaporto) e il Codice Fiscale. Non saranno ammesse deroghe (ex Art. 135 T.U.L.P.S.).

Van Gogh Investigazioni Private di Marco Biscaro – Autorizzazione Governativa Prefettura di Udine – Ex licenza Unica 5646/2010/Area 1 Prot. numero 617 ora Prot. n. 78179/2013/Area 1. Attività come da D.M. 269/2010 e tabelle tariffarie prefettizie: Indagini Private, Indagini Aziendali, Indagini Commerciali, Indagini Assicurative, Informazioni Commerciali e Patrimoniali, Indagini d’Arte (l’unica Agenzia Investigativa d’Italia Autorizzata).

Investigatore Privato Udine | Investigatore Privato Pordenone | Investigatore Privato Gorizia | Investigatore Privato Trieste | Investigatore Privato Treviso | Investigatore Privato Venezia | Investigatore Privato Belluno | Investigatore Privato Padova | Investigatore Privato Vicenza | Investigatore Privato Rovigo | Investigatore Privato Verona | Investigatore Privato Trento | Investigatore Privato Bolzano | Investigatore Privato Milano | Investigatore Privato Torino | Investigatore Privato Firenze | Investigatore Privato Bologna | Investigatore Privato Roma | Investigatore Privato Friuli Venezia Giulia | Investigatore Privato Veneto | Investigatore Privato Trentino Alto Adige | Investigatore Privato Lombardia | Investigatore Privato Piemonte | Investigatore Privato Toscana | Investigatore Privato Emilia Romagna | Investigatore Privato Lazio Investigatore Privato Italia | Investigatore Privato Estero

Van Gogh Investigazioni Private – Tutti i diritti riservati.